Fondamenti di Radiolocalizzazione (9 CFU)

Obiettivi del corso: Conoscere finalità, principali applicazioni e funzionamento dei sistemi radar con i necessari elementi di base, sia teorici che tecnico-operativi. Saper valutare, a livello di sistema, le prestazioni in termini di portata, discriminazione, ambiguità, filtraggio Doppler (Improvement Factor del MTI) e Pulse Compression (analisi di forma d’ onda radar).

Programma: Generalità sul radar, uso dello spettro, misure radar (distanza, velocità radiale, localizzazione angolare). Equazione fondamentale del radar e fattori che influenzano la portata: rumore del ricevitore e di antenna, propagazione (attenuazione e riflessioni), perdite. Area equivalente e modelli dei bersagli (fluttuazione lenta e rapida); rivelazione di bersagli fissi e fluttuanti; integrazione degli impulsi. Teoria della Decisione e Rivelazione radar: criteri di decisione, rivelazione su singolo impulso, rivelazione su N impulsi, elaboratore lineare ottimo per segnale noto. Radar Doppler e Moving Target Indicator (MTI): effetto Doppler e struttura del ricetrasmettitore coerente, filtro MTI, velocità cieche e stagger della frequenza di ripetizione degli impulsi (PRF), Improvement factor e sue limitazioni, Moving Target Detector. Filtro Adattato e Compressione di Impulso: teoria del filtro adattato, radar a pulse compression, precisione e risoluzione in distanza, codici, segnale Chirp, funzione di ambiguità.


Docente: Prof. G. Galati


Orario Corso:  2° semestre


Materiale didattico


 Testo:  G. Galati   “TEORIA TECNICA RADAR”  Edizione 2009

TTR

In distribuzione presso:  TEXMAT  –  Via di Tor Vergata 93/95 – Roma -Tel. 062023572 –  www.texmat.it